Siria: de Mistura, ad Astana importante passo avanti

Siria: de Mistura, ad Astana importante passo avanti

Il Cairo, 05 mag 08:45 - (Agenzia Nova) - Il governo egiziano ha accolto con favore il documento firmato ieri ad Astana, in Kazakhstan, al termine del quarto round di colloqui inter-siriani mediati da Russia, Iran e Turchia, per la creazione di quattro zone di sicurezza in Siria. "Nessun accordo sarà accettato a meno che non sostenga l'integrità del territorio siriano, non deve contenere clausole volte a dividere la Siria", ha detto Osama Abu Zaid, membro della delegazione dell'opposizione. Il memorandum di Astana prevede lo stop a tutte le ostilità fra ribelli e forze governative siriane all'interno delle 'zone sicure', riporta Interfax.

"Nelle zone di de-escalation le operazioni dell'aviazione, specialmente quelle delle forze della coalizione, non sono assolutamente previste, con o senza notifica - ha detto - la questione è fuori discussione".

L'inviato speciale dell'Onu in Siria, Staffan de Mistura, ha definito il memorandum di Astana "importante, promettente e positivo". Il memorandum ha una validità di 6 mesi e può essere prolungato di altri 6 mesi con l'accordo dei Paesi garanti. "Si tratta - ha aggiunto secondo Rt - di un passo avanti nella giusta direzione, la de-escalation del conflitto". Tali 'zone di sicurezza' includeranno i check-point per garantire il movimento dei civili disarmati, l'accesso degli aiuti umanitari e per facilitare le attività economiche. "A nome del popolo siriano rifiutiamo qualsiasi ruolo dell'Iran e delle unità [militari] sotto la sua giurisdizione e rifiutiamo qualsiasi suo ruolo come Paese garante perché Teheran è ostile al popolo siriano e alla sua aspirazione alla libertà e a una vita dignitosa", ha aggiunto.