Serie A, salvezza: coinvolte Genoa (33 punti), Empoli (32), Crotone (31). Calendario

Serie A, salvezza: coinvolte Genoa (33 punti), Empoli (32), Crotone (31). Calendario

Ora, a due giornate dal termine, il Crotone (31) è a soli due punti dal Genoa (33) e uno dall'Empoli (32). A due giornate dalla fine chi riuscirà a salvarsi e chi, invece, dovrà scendere in Serie B?

Il finale del campionato di serie A si sta infiammando, incredibile quello che sta succedendo con un Crotone super che sta volando negli ultimi 2 mesi (17 punti nelle ultime 7 gare), risucchiando nella lotta per la retrocessione Genoa ed Empoli.

La rete di Rhoden consegna al Crotone 3 punti che tengono accese le speranze di permanenza in Serie A. Quinta vittoria calabrese nelle ultime 7 partite, più 2 pareggi. Grazie ad un Falcinelli trascinatore e alla voglia di ribellarsi ad un destino che sembrava già deciso.

Dobbiamo ringraziarlo, il Crotone: senza la sua reazione, avremmo archiviato anche questo campionato con due mesi d'anticipo, visto che lo scudetto è assegnato da agosto e la corsa all'Europa è chiusa da tempo.

Il calendario delle prossime due giornate però si rivela alquanto difficoltoso per la squadra di Nicola, che affronterà prima la Juventus a Torino e poi la Lazio allo "Scida". La sconfitta di ieri, contro una squadra che non aveva più nulla da chiedere al campionato, è preoccupante perché l'Empoli è scesa in campo con l'approccio sbagliato, senza quella voglia e quella cattiveria necessari per prendersi la salvezza.

Potrebbe essere una giornata di verdetti, ma bisognerà aspettare il posticipo della 36° giornata di Serie A. I toscani avrebbero la peggio anche in caso di pari punti con una tra Genoa e Crotone.

Risultati importanti soprattutto in coda dove il Crotone avvicina pericolosamente sia Empoli e Genoa. Nella prossima giornata i rossoblù calabresi andranno allo Juventus Stadium, l'Empoli sfiderà in casa l'Atalanta e il Genoa riceverà il Torino. A Buffon e compagni sarebbe bastato anche un pareggio, ma la Roma, motivata nella lotta al secondo posto, non ha mollato un centimetro e, dopo l'iniziale svantaggio, è riuscita a rimontare e a fare sua la partita.