Serie A, 36esima giornata: Il Palermo vince ed inguaia il Genoa

Serie A, 36esima giornata: Il Palermo vince ed inguaia il Genoa

Grifone irriconoscibile nel primo tempo, nonostante l'attacco "pesante" formato da Pinilla e Pandev. In difesa le squalifiche di Izzo e Burdisso e l'assenza per motivi familiari di Orban condizionano la scelta del terzetto Biraschi-Munoz-Gentiletti.

Un "Barbera" semivuoto, con uno striscione "non ci meritate" esposto sulle gradinate e rivolto alla squadra di casa, accoglie tra i cori dei tifosi genoani la sfida tra rossoblu e rosanero. Al 7' cross insidioso di Biraschi dalla sinistra, la palla attraversa tutta l'area di rigore con Pinilla che manca di poco il pallone. Ma la partita di Palermo ha dimostrato che la clausura non è la soluzione migliore. La gol-line technology assegna poi il gol ai rosanero perché la sfera ha varcato interamente la linea di porta. Al 26' dopo un batti e ribatti conclusione da fuori di Lazovic che viene deviata in angolo.

Ritmi e concentrazione diversa invece sul campo superiore dell'impianto sportivo che sta ospitando la formazione ligure, il gruppo rossoblu ha infatti completato una lunga sessione tattica preceduta da una riunione in hotel. I rosanero partono subito forte e passano in vantaggio al 12° a seguito di un clamoroso errore di Lamanna su colpo di testa di Rispoli. La pochezza tecnica è disarmante e il primo tempo fila via nella noia rotta solamente dei cori di scherno delle due tifoserie nei confronti delle rispettive squadre. L'ultima opportunità per pareggiare capita a Laxalt, ma Fulignati si tuffa mostrando grandi riflessi.

Nel frattempo, al 60′, Bortoluzzi inserisce Sallai per Nestorovski, che esce visibilmente scontento.

Allo Stadio Renzo Barbera il Palermo ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo superando il Genoa per 1 a 0.

Il gol del pareggio poteva forse arrivare, ma non basta a cancellare il rammarico per una partita giocata male, con un approccio sbagliato: "Nella ripresa abbiamo avuto tante occasioni che non abbiamo sfruttato".

"Non ho molto da dire, abbiamo regalato un gol e la partita in maniera incredibile": così l'allenatore del Genoa Ivan Juric. Al 38' Gonzalez per Andelkovic chiude i cambid el Palermo.