Sbk, Rea vince Gara2 a Donington Park

Sbk, Rea vince Gara2 a Donington Park

L'inglese ha interrotto così la sua sfilza di successi sulla pista "di casa", e ha ottenuto un buon secondo posto in ottica campionato, ma con la vittoria di Rea Kawasaki festeggia le 100 vittorie ottenute nella Superbike. A tagliare il traguardo in terza posizione e' stato Davies che, rallentato da alcune cadute avvenute davanti a lui, ha dovuto fare una grande rimonta conclusa con il terzo gradino del podio. La Yamaha è riuscita a portare Alex Lowes sul podio in gara-1, ma è stata competitiva anche con Michael Van Der Mark, che si è visto soffiare il podio da Davies proprio nelle ultime tornare di gara-2. Mercado salta via e lascia strada a quelli che seguono mentre Davies e Lowes sono in recupero. In tre sessioni è finito con la sua Kawasaki per terra, ma in Gara-2 ha tirato fuori tutto il suo talento ed è andato a prendersi una vittoria che in Inghilterra non era mai riuscito ad ottenere insieme alla verde moto giapponese.

Tom Sykes, dominatore incontrastato degli ultimi anni con 9 vittorie consecutive dopo che ieri aveva vinto Gara1 oggi si è dovuto accontentare del 2° posto in Gara2 e ha detto quasi rassegnato: "Prima o poi qualcuno doveva battermi qui a Donington". Ritiro per Marco Melandri, tradito dalla catena della Ducati. "Nelle prossime ore faremo ulteriori controlli e, se necessario, porteremo il pneumatico nei nostri laboratori per analisi più approfondite". Poco male per il campione del mondo, che in questa seconda manche ha preso la prima posizione dopo un giro e non l'ha più mollata fino alla bandiera a scacchi, tagliata con un plastico monoruota. De Rosa è appena arrivato, ma fa già rimpiangere il sostituito Reiterberger.

Spettacolare la rimonta di Chaz Davies che, dopo essere stato costretto ad un'uscita nella ghiaia a causa della scivolata dello sfortunato Haslam, ha rimesso il casco in carena come un forsennato. "Oggi il vento ci ha messo in difficoltà - spiega Macio - In gara, la moto si muoveva molto e l'anteriore tendeva ad alzarsi". Quando ho trovato strada più libera ho fatto vedere cosa era nelle mie possibilità. Altra doppietta Kawasaki in terra inglese.

Un altro fine settimana non eccellente di Marco Melandri, che sta incappando sempre in più in problemi tecnici che lo innervosiscono.

Solo 14 piloti hanno concluso la gara dopo le cadute di wild card Leon Haslam (Kawasaki Puccetti Racing), Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing), Jordi Torres (Althea BMW Racing Team), Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia), Leandro Mercado (IODARacing) e Alex De Angelis (Pedercini Racing SC-Project).