Sarri:"Il secondo posto dipende dalla Roma, dobbiamo pensare alla Fiorentina"

Sarri:

Ci deve interessare relativamente.

"Per noi domani è una partita difficile mentalmente, però noi dobbiamo proseguire sulla nostra strada". Riguardo la Fiorentina: "Di fronte avremo una delle poche squadre che riesce a toglierci possesso per larghi tratti del match, è una gara difficilissima per noi".

Mancano due giornate alla fine del campionato di Serie A e deve ancora essere assegnato lo scudetto. Il gap è stato annullato? Ultimamente ci stiamo riuscendo con continuità e siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto. Poi, un elogio al collega azzurro, Maurizio Sarri: "Gioca con il 4-3-3, un modulo su cui mi sono espresso spesso. È una notizia di contorno della quale sono soddisfatto".

Problemi di abbondanza per Sarri visto che, come al solito in queste ultime settimane di campionato, il tecnico toscano può contare su tutta la rosa a disposizione. "Può nascere un atteggiamento diverso in base alle assenze che abbiamo (Borja e Astori, ndr)". Allan e Zielinski si contenderanno una maglia, così come Diawara e Jorginho. Non ci sarebbero rischi enormi, ma lo valuteremo domattina. È un difetto che ho, ma forse anche un pregio.

Napoli - Sarri non cambierà, se non in minima parte, l'undici che ha strabiliato in quel di Torino. Sono sempre state partite dure, problematiche, col risultato in bilico. A sinistra Olivera. Alle spalle di Kalinic Bernardeschi e Cristoforo, con Babacar in ballottaggio con il secondo. Dallo scorso anno si poggiano sugli stessi principi e concetti ma sono riusciti a migliorare la propria qualità.

"Il nostro gioco? Giochiamo un calcio piacevole, dobbiamo provare a far conciliare il bel gioco con i risultati".

Roma? Bisogna battere il record storico di punti, con questo obiettivo bisogna ragionare.

Ancelotti ha vinto ovunque, ha detto 'chi ha il fatturato più alto vince, non si scappa', perchè molti non lo accettano? Per certi versi il Napoli è la squadra più spettacolare, ma ci sono altre squadre che propongono un grande gioco, come la Sampdoria e la Roma.

Sul morale: "Per me il morale è sempre positivo, lavoriamo sempre per vincere ogni gara". Mertens ha praticamente rinnovato il contratto, Ghoulam lo imiterà presto.