Roma, Pallotta: "Nuovo stadio entro il 2020 o vendo il club"

Roma, Pallotta:

Qualificazione alla prossima Champions League centrata per Spalletti e Pallotta nel giorno del leggendario addio di Totti, capitano e simbolo della Roma dal 1993 ad oggi. "Sul nuovo stadio dovremmo avere novità il 15 giugno, per il 2020 vorremmo averlo pronto".

"Felice per Totti? Certo, ho visto ognuno dei gol in TV, è uno dei giocatori più forti di tutti i tempi".

Le ultime considerazioni sono per Daniele De Rossi ed Edin Dzeko: "De Rossi giocherà l'anno prossimo con noi".

Infine, normale affrontare il discorso Totti: "Nessun rimpianto con lui, siamo sulla stessa lunghezza d'onda". Significa molto per Roma, è una follia leggere che gli abbiamo mancato di rispetto. È frustrante leggere che non abbiamo avuto rispetto per Francesco, 18 mesi fa abbiamo iniziato a parlare del contratto di quest'anno, non gli abbiamo mai mancato di rispetto. Abbiamo parlato molto e quello che ci siamo detti resta tra noi. Quando Francesco e decideremo, capirete. E se non lo avremo per quel momento, ci sarà anche un altro proprietario perché non mi vedrete più da queste parti. In conferenza stampa ha parlato del suo futuro, indicando la data dell'incontro con la dirigenza della Roma: "Il mio futuro?" Ora ha avuto una delle migliori stagioni di sempre.