Roma, Fognini batte Berrettini e trova Murray

Roma, Fognini batte Berrettini e trova Murray

Cresce l'attesa per l'avvio della settantaquattresima edizione degli Internazionali d'Italia. Il mancino di Mallorca è, infatti, tornato a giocare un ottimo tennis sulla sua superficie preferita, la terre battuta come dimostrato dalla facilità, quasi imbarazzante con cui si è sbarazzato di Novak Djokovic nella semifinale del torneo di Madrid che si chiuderà questo pomeriggio. Fognini ha anche 'provato' le sue tradizionali discussioni con l'arbitro ed in generale è sembrato pronto alla sfida con un Murray che stenta ad ingranare sulla terra (a Madrid è uscito male con Coric) ma che a Roma farà di tutto per difendere i suoi 1000 punti dovuti alla vittoria dell'anno scorso in finale su Djokovic. Il ventinovenne di Belgrado, comunque, avrà strada dura, dal momento che potrà trovarsi di fronte le mine vaganti Nick Kyrgios e Kei Nishikori. L'ex n. 1 cambia lo staff e si fa allenare dal fratello.

Se invece si cerca una radiocronaca dell'evento, allora ci si potrà collegare a RTL 102.5, che è partner degli Internazionali d'Italia.

Per quanto riguarda l'Italia, il compito di tenere alti i colori di casa spetta, più che a tutti, a Fabio Fognini.

Gli Internazionali d'Italia di Roma 2017 si aprono nel segno di Fabio Fognini, grazie al successo del numero 29 del ranking ATP sul classe 1996 Matteo Berrettini, tra gli astri nascenti della racchetta azzurra, con il punteggio di 6-1, 6-3, dopo un'ora e undici minuti. Il tabellone femminile è invece una esclusiva del canale Supertennis reperibile sul 64 del digitale terrestre o sul 224 della piattaforma satellitare di Sky. I favori del pronostico, però, secondo le principali agenzie di scommessa, vanno alle prime due teste di serie del torneo: Angelique Kerber, pronta a sorpassare Serena Williams in vetta al ranking, e Karolina Pliskova, autrice di un avvio di stagione particolarmente incoraggiante.