Quotazioni Fincantieri: Rialzo dopo Firma con STX France

L'accordo prevede un prezzo d'acquisto per la quota oggetto dell'operazione pari a 79,5 milioni di euro, che Fincantieri pagherà con risorse finanziarie disponibili. Eventuali modifiche alle previsioni del piano industriale 2016-2020 di Fincantieri saranno valutate e comunicate alla luce del perfezionamento degli accordi tra i futuri azionisti di Stx Ffrance.

Roma, 19 mag. (AdnKronos) - Via libera dell'Assemblea di Fincantieri al bilancio di esercizio 2016 e alla distribuzione dell'utile di esercizio per 933.672,61 euro alla Riserva Legale e per i residui 17.739.779,66 euro alla Riserva Straordinaria.

I sindacati francesi hanno posizioni divergenti sull'operazione Fincantieri-Stx France: due si sono limitati a prendere atto dell'accordo e altri due invece si sono opposti. Il gruppo ha circa 2.600 dipendenti e una rete di oltre 500 fornitori e nel 2016 ha generato ricavi per circa 1,4 miliardi di euro. Bono ha ricordato di aver sempre voluto la presenza dello stato francese in Stx "che - ha aggiunto - ci lascia la gestione della società, riservandosi alcuni diritti". Il colosso navalmeccannico italiano e Stx France - ha evidenziato Bono - arrivano insieme a coprire il 60% della quota mondiale delle costruzioni di navi da crociera.

Il bilancio si è chiuso con ricavi per 4,429 miliardi di euro in crescita del 5,9% sul 2015; l'Ebitda margin è salito al 6% rispetto al -0,6% del 2015.

"Stamattina - ha riferito Bono sorridendo e minimizzando la cosa - ho ricevuto molti complimenti nei quali mi hanno sottolineato che per la prima volta, dopo dieci anni, acquisiamo una società francese". "La competizione deve essere fra Europa e resto del mondo", ha aggiunto Bono.

"Siamo il primo costruttore navale europeo e dobbiamo crescere - ha sottolineato Bono riferendosi specificatamente a Fincantieri -".

E' quanto spiegato dall'AD Giuseppe Bono, ricordando che il parere non era vincolante e che si sta lavorando con lo Stato francese per la trasformazione dell'accordo raggiunto in aprile in patto parasociale.