Parigi, evacuata Gare du Nord: blitz antiterrorismo

Parigi, evacuata Gare du Nord: blitz antiterrorismo

Un treno ad alta velocità (Tgv) proveniente da Valenciennes, nel nord-est del Paese, è stato passato al setaccio dalle forze speciali dopo che un controllore aveva segnalato la possibile presenza dei tre sospetti nel convoglio giunto alle 23:10 a Parigi. I profili delle tre persone in questione erano stati segnalati venerdì scorso agli 007 francesi da un Paese partner.

Gli agenti della Brigata Ricerche e Interventi (BRI), protetti da scudi antiproiettile e armati di fucili d'assalto, si sono precipitati sul treno arrivato poco dopo le 23:00, chiudendo tutte le porte e sbarrando i vetri, e hanno dato l'avvio a una ricerca meticolosa, facendo alzare dal proprio posto tutti i passeggeri.

Fiato sospeso a Parigi, 24 ore dopo l'elezione di Emmanuel Macron alla presidenza della Repubblica, per un'operazione di polizia che ha risvegliato l'incubo del terrorismo. La situazione è "tornata normale" a quell'ora, ma nessuna notizia è stata diffusa sull'individuazione o sull'arresto di persone sospette.

La Gare du Nord, la più grande stazione di Parigi, è stata evacuata in una maxi operazione di polizia. Si tratta di tre individui ritenuti "pericolosi" e già segnalati ai servizi di sicurezza. Negli ultimi giorni sarebbero stati individuati a Marsiglia, Bordeaux e infine Parigi.

Stando a quanto affermano testimoni, il piazzale antistante la stazione è stato chiuso e gli ingressi della metro sono stati presidiati a lungo dagli agenti.

Su Twitter, diversi viaggiatori hanno fatto sapere di essere rimasti bloccati all'interno dei treni prima dell'ingresso in stazione.