Pamela Anderson sta con Julian Assange

Pamela Anderson sta con Julian Assange

Invece adesso, finalmente, la ex bagnina più sexy del piccolo schermo ha svelato a tutti la verità: Pamela Anderson e Julian Assange stanno insieme.

"Ma quando l'ho incontrato, nella sua minuscola stanza nell'ambasciata dell'Ecuador mi sono accorta che non erano solo i suoi principi a interessarmi", ha confessato la Anderson.

Assange vive nell'ambasciata dell'Ecuador dall'estate del 2012, perché il paese gli ha offerto ospitalità e asilo in seguito a una richiesta di estradizione da parte della Svezia, che lo vuole interrogare circa episodi di presunte violenze sessuali nei confronti di due donne avvenuti nel 2010.

"Sì, amo Julian Assange e voglio combattere con lui la guerra per i diritti dell'uomo".

Dopo una visita al mese negli ultimi tempi, un poema d'amore scritto sul blog e le prime indiscrezioni parzialmente confermate da lui, arriva l'ufficialità: Pamela Anderson e Julian Assange sono fidanzati, come conferma la stessa attrice di Baywatch a Vanity Fair: 'Adoro Julian, è un grande uomo.

"Ci ha messi in contatto Vivienne Westwood, che ha visto nelle nostre convinzioni molti punti in comune". In merito alla vicenda ha precisato: "Sono certa che Julian non abbia mai usato la violenza della quale è accusato". Per una volta non è stato il fondatore di Wikileaks a vuotare il sacco, ma l'attrice ha preso il suo posto nel rendere pubblica la loro relazione che a quanto pare va a gonfie vele. "Sarebbe un sogno - aggiunge la Anderson - se si potesse riunire con la sua giovane famiglia in Francia". "Non ci sono prove, a parte un preservativo rotto", spiega lei, che a febbraio negava qualunque coinvolgimento sentimentale con Assange.

E le accuse di stupro? "Per questo chiedo per lui asilo in Francia, come lo chiedo per tutti i rifugiati politici".