Palermo, alla Kalsa il quartier generale dello spaccio: 13 arresti

Palermo, alla Kalsa il quartier generale dello spaccio: 13 arresti

Palermo, 30 mag. (AdnKronos) - Dalle prime luci dell'alba è in corso una vasta operazione antidroga condotta dalla Polizia di Stato e dai Carabinieri che stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una decina di persone, responsabili a vario titolo di reati attinenti al traffico di stupefacenti.

Dalla Kalsa a Brancaccio, Bonagia, Arenella, Zen, fino ai comuni di San Giuseppe Jato, Partinico ed Altavilla Milicia.

Le indagini condotte dai poliziotti del commissariato "Oreto-Stazione" hanno registrato un'attività di spaccio particolarmente dinamica con vorticosi spostamenti di numerosi indagati che effettuavano anche "consegne a domicilio". Alla Kalsa 11 persone sono state arrestate in flagranza di reato (di cui 7 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, 3 per evasione e 1 per furto di energia elettrica); 4 persone sono state denunciate per lo stesso reato e per detenzione abusiva di munizioni; sequestrati di 400 grammi di hashish, 111 grammi di marijuana, 1 grammo di cocaina e di 47 cartucce calibro 22 corto.

Abbate Ottavio è fratello del più noto Abbate Luigi, detto "Gino u mitra", attualmente detenuto per "416 bis" e, nel contesto dell'attività di spaccio della "Kalsa", avrebbe organizzato e diretto parte dell'attività, a tal proposito Ruperti ha affermato: "Cosa nostra si interessa di tutto quello che fa profitto illecito che è alla base di tutte quelle che sono le organizzazioni criminali esistenti e non solo in Sicilia". Gli arrestati sono Ottavio Abbate, 51 anni, Antonino Augello, 41 anni, Andrea Di Giovanni, 48 anni, Francesco Paolo Augello, 36 anni, Gaspare Rizzuto, 23 anni, Gaetano Musico', 38 anni, Salah Eddine Janane, 33 anni, Rita Di Giovanni, 46 anni, Giovanna Di Giovanni, 38 anni, Raffaele Catanzaro, 48 anni, Giovanni Pilo, 48 anni, Laura Pirinei, 45 anni, Filippo D'Angelo, 28 anni.