Minniti: 7000 uomini per il G7 di Taormina

Minniti: 7000 uomini per il G7 di Taormina

Le forze dell'ordine si sono date uno speciale coordinamento. Con Minniti collaborano vertici di forze di polizia e servizi, oltre al capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano ed al prefetto di Messina, Francesca Ferrandino.

Se non fosse per le eccezionali misure di sicurezza predisposte, questo vertice siciliano dei Grandi mondiali potrebbe apparire una "vacanza" di fine settimana per Vip, ma di "vacanza" non si tratta anche se (per adesso) fanno "più" notizia i movimenti "salottieri" degli illustri ospiti, per la cui incolumità scendono in campo diecimila uomini (Esercito, Arma dei Carabinieri, Finanza, Marina, Aeronautica, eccetera).

Lo scorso 10 maggio è scattata la sospensione di Schengen con il ripristino dei controlli alla frontiera. Ma l'ondata di soccorsi degli ultimi due giorni (quasi 4 mila salvati) non ha consentito il rispetto della disposizione e così domani una nave con 740 persone a bordo arriverà al porto di Augusta (Siracusa).

La seconda giornata, invece, si aprirà con una visita a Palazzo Corvaja, il municipio di Taormina, per ammirare la tavola "Ecce Homo" del Caravaggio e la mostra "Capolavori siciliani di Antonello da Messina", e proseguirà nella Villa Comunale con un ristoro a base di spremute e granite: da lì il gruppo si muoverà lungo il corso Umberto prima di arrivare nel ristorante scelto da Manuela Gentiloni per offrire il pranzo agli ospiti. Tra questi l'istituzione di un'area ad accesso riservato e di una zona di massima sicurezza. Poi il passare da reperibilità a guardia attiva è un costo aggiuntivo e anche gli straordinari devono essere ovviamente pagati.

G7: Boschi, manifestazioni autorizzate, rispettare la legge "Ci sono manifestazioni previste e autorizzate con i relativi piani per affrontarli". L'opera sarà posizionata al centro dello spazio espositivo della Chiesa del Carmine, all'interno di 'Il Futuro sopravvenuto', evento internazionale che mette in mostra le opere degli artisti di spicco del futurismo italiano. Importante: i commenti e i nickname non dovranno contenere espressioni volgari o scurrili, offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale, istigazioni alla violenza.