Maturità 2017: tutte le date degli esami di Stato

Maturità 2017: tutte le date degli esami di Stato

Nel pomeriggio il ministro ha firma l'ordinanza con le date degli esami e le varie indicazioni per i consigli di classe: per questo motivo da questo motivo si può ufficialmente dare il benvenuto al periodo di Maturità 2017, con buona pace degli studenti del quinto anno Superiori che ovviamente vivono con particolare ansia questi momenti.

Maturità 2017: il Miur ha scelto le tracce.

L'annuncioAd annunciarlo in un video, che fa parte della campagna di comunicazione del Ministero dal titolo 'No Panic', Francesco Branca, a capo della struttura tecnica degli Esami di Stato. "La campagna - spiega il ministro Fedeli - è partita con il video in cui abbiamo annunciato le materie della seconda prova, e accompagnerà maturande e maturandi fino alla fine della Maturità". La compagna 'No panic' quindi continuerà con video, post dedicati, grafiche e tutorial che nelle prossime settimane verranno pubblicati sui canali social del Miur.

I NUMERI DELL'ESAME - A oggi sono 505.263 gli studenti iscritti all'Esame, fatti salvi gli esiti degli scrutini finali. Negli istituti di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria le commissioni d'Esame saranno composte esclusivamente da membri interni, ad eccezione del Presidente. Gli studenti sono ammessi agli esami anche se hanno svolto meno di duecento giorni di lezione durante l'anno scolastico. Saranno invece vietate calcolatrici con connessione wireless o che vadano collegate alla rete elettrica. Chi vorrà utilizzare la calcolatrice dovrà consegnarla alla commissione in occasione della prima prova scritta per gli appositi controlli.

Definite le tracce e le date degli esami di Stato. Tale commissione si riunirà in plenaria lunedì 19 giugno presso l'istituzione scolastica. La seconda prova è in calendario giovedì 22 giugno alle ore 8.30. La quarta prova, prevista nelle scuole dove è presente il progetto Esabac e nei licei con sezioni a opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, si terrà martedì 27 giugno. Anche quest'anno la commissione, nella predisposizione della terza prova, potrà tenere conto delle esperienze condotte in alternanza scuola-lavoro, stage e tirocinio, e della disciplina non linguistica insegnata tramite la metodologia Clil. All'interno del documento ci dovranno essere altresì tutte le indicazioni relative al percorso formativo seguito dagli studenti, con gli elementi che potranno essere valorizzati nella terza prova o nel colloquio della prova orale.

Scelte le tracce della Maturità 2017.Il ministero dell'Istruzione ha pubblicato sui propri canalisocial anche un video in cui il coordinatore della strutturatecnica degli esami di Stato, Francesco Branca, annuncia di averscelto con la ministra Fedeli le tracce della prima e delleseconde prove.

Naturalmente non sono stati svelati altri indizi sulle tracce scelte per la prima e seconda prova della Maturità 2017, ma in questi giorni sul web stanno circolando delle indiscrezioni piuttosto interessanti che vale la pena analizzare.