Macroeconomia Italia: occupazione e disoccupazione a aprile 2017

Macroeconomia Italia: occupazione e disoccupazione a aprile 2017

L'11,1% di disoccupati è il dato più basso, da settembre del 2012. Tra i dipendenti aumentano sia i lavoratori a tempo indeterminato (+0,3%, pari a +39 mila) sia quelli a termine (+1,3%, pari a +34 mila).

Ad aprile la stima degli occupati cresce dello 0,4% rispetto a marzo (+94 mila unità), con il tasso di disoccupazione che si porta all'11,1%. Nonostante il buon dato sulla diminuzione di disoccupati, c'è l'allarmante crescita degli inattivi, ovvero coloro che non hanno occupazione né la cercano. L'istituto di statistica parla infatti di 94mila posti di lavoro in più rispetto al mese di marzo e di 277mila in più su base annua, con un incremento del numero di occupati in termini percentuali che è rispettivamente dello 0,4% e dell'1,2%. L'aumento congiunturale di occupazione, che si rileva sia per le donne sia soprattutto per gli uomini, interessa le persone ultracinquantenni e in misura minore i 25-34enni, mentre si registra un calo nelle restanti classi di età. L'aumento riguarda entrambe le componenti di genere ed è distribuito tra tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni. In un mese, gli occupati over 50 sono stati 101 mila in piu' mentre i disoccupati in questa fascia d'eta' sono diminuiti di 39 mila unita'. Il tasso di occupazione cala di 0,3 punti, mentre quello di inattivita' sale di 0,5 punti. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono 13,4 milioni in aumento di 24.000 unità su marzo e in calo di 196.000 unità su aprile 2016. Calano addirittura tra i 35-49enni (-122 mila). DISOCCUPAZIONE GIOVANI APRILE STABILE AL 34% Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni ad aprile era al 34%, stabile rispetto a marzo e in calo di tre punti rispetto ad aprile 2016.