Lotito, un altro buco nell'acqua per la Lega di B

Lotito, un altro buco nell'acqua per la Lega di B

Per la terza volta in pochi mesi c'è ancora una fumata nera. Assenti stavolta la Salernitana di Claudio Lotito e i club che fin qui hanno sostenuto la sua candidatura: Vicenza, Perugia, Verona, Ternana, Carpi, Novara, Trapani, oltre al Latina, peraltro pronto a ripartire dalla Serie D dopo il fallimento. Nell'assemblea elettiva di ieri pomeriggio non è stato raggiunto il quorum che serviva ad arrivare a una votazione valida: la poltrona di numero uno della cadetteria rimane vacante quindi dal marzo scorso.

Sembra probabile che si attenderà l'esito dei play off di Serie B e Lega Pro, per capire quali squadre giocheranno nella serie cadetta 2017-18, un campionato che si preannuncia ancor più equilibrato e difficile di quello appena concluso. Solo 13 i club presenti sui 15 necessari nella sede di Via Rosellini a Milano. Nella mattinata si era inoltre tenuta una seduta del Consiglio di Lega, che ha trattato varie questioni tra cui la mutualità di sistema, la definizione delle Linee guida dei diritti audiovisivi e l'approfondimento sulla scelta dell'advisor commerciale.

Sarà lo stesso Corradino a presentarsi oggi insieme al direttore generale Paolo Bedin, alla seduta del Consiglio federale a Roma. Si è comunque svolta una riunione informale in attesa della prossima assemblea, in cui la categoria dovrà ritrovare la propria unità per risolvere i temi contingenti e allontanare lo spettro del commissariamento.