Lorenzo: Qualcuno aveva parlato troppo presto su di me

Lorenzo: Qualcuno aveva parlato troppo presto su di me

Il maiorchino in una pista che ama sta facendo molto bene, ma la temperatura della gara (sono previsti circa 20° in più rispetto a questa sessione) potrebbe non aiutarlo; intanto è la prima Ducati in pista, e come detto ha lo stesso crono di Vinales, il più veloce del Warm Up. Dopo il Gp di Spagna l'ex Yamaha si sfoga e dice: "Ho sofferto molto la mancanza di riultati, la mancanza di velocità e le critiche di alcune persone che hanno parlato troppo senza lasciarmi il tempo per adattarmi, dicendo che era impossibile che un pilota pulito come me potesse essere competitivo con la Ducati". Però questa volta le gomme erano abbastanza morbide, inoltre questo tracciato è un po' come un talismano per me: questo ci ha permesso di fare un grande risultato, ma ora dobbiamo rimanere concentrati per cercare di fare un altro passo avanti e migliorare i punti deboli della nostra moto. Sappiamo di dover ancora lavorare sodo, e già da domani proveremo qui a Jerez gli sviluppi che abbiamo preparato, perché il distacco dal vincitore è ancora importante e naturalmente noi vogliamo recuperare. La gara è stata lenta e questo mi ha permesso di mantenere il ritmo per tutta la distanza, mentre gli altri lo hanno addirittura calato.

"Chi non credeva in me, adesso si dovrà ricredere".

"Ho studiato, ho lavorato tanto con questa moto così speciale, ancora ho margini di miglioramento, posso fare anche meglio con questa Ducati". E' il primo podio con la Ducati, in una gara così difficile. "Come ho sempre fatto in tutta la mia carriera, piano piano sto capendo il modo di guidare per andare forte". "Sono davvero fiero, non mi aspettavo questo piazzamento, pensavo di lottare per il quinto-sesto posto", ha ammesso. Le Mans teoricamente può essere un circuito migliore, perché Dovizioso e Iannone l'anno scorso stavano andando forte prima di cadere.