Lavoratori pulizie, mense e agenzie viaggio: previsto sit-in davanti alla Prefettura

Lavoratori pulizie, mense e agenzie viaggio: previsto sit-in davanti alla Prefettura

Dopo la giornata di mobilitazione plurisettoriale nazionale dello scorso 31 marzo 2017, che ha visto un'altissima adesione allo sciopero e partecipazione alla manifestazione svoltasi a Roma, Filcams Cgil Fisascat Cisl Uiltucs e Uiltrasporti di Rimini comunicano il prosieguo delle iniziative di lotta per dare sostegno alle nostre rivendicazioni per il rinnovo dei Contratti Nazionali dei settori delle Pulizie-Multiservizi e del Turismo, pubblici esercizi, ristorazione collettiva e agenzie viaggio, scaduti da oltre 49 mesi.

"I datori di lavoro - spiegano Paola Bergonzi (Filcams) e Laura Scognamiglio (Fisascat) - vogliono riportare indietro i diritti acquisiti dai lavoratori oltretutto in comparti dove le tutele sono già pochissime. Ha dovuto muoversi il sindacato autonomo più giovane tra quelli rappresentativi dei lavoratori di Forestas, ma questo sciopero sta raccogliendo ampi apprezzamenti da un inaspettato numero di lavoratori, impiegati ed operai anche iscritti ad altre sigle non aderenti allo sciopero".

Lavoratori, uomini e donne, che operano spesso in condizioni di estremo disagio e da quattro anni sono senza contratto. Oggi si è svolto un nuovo sciopero nazionale con manifestazioni territoriali. "Le aziende e le associazioni datoriali - commentano i sindacati di categoria - persistono nel non rinnovare i contratti nazionali di lavoro, proponendo soluzioni irricevibili sia sul piano economico che normativo".

Domani scioperano i lavoratori del settore delle pulizie. "Nella maggior parte dei casi parliamo di lavoratori con contratti part time bassissimi, determinati quasi sempre da una continua erosione delle ore contrattuali ad ogni cambio d'appalto o da scelte aziendali che privilegiano un organizzazione del lavoro così costruita sopratutto per le mansioni meno qualificate".

Un momento per manifestare assieme ai lavoratori e alle lavoratrici delle mense universitarie. Aderiranno in solidarieta' anche le lavoratrici e i lavoratori del settore della ristorazione collettiva, a loro volta mobilitati da settimane per il rinnovo del contratto. Per il comparto che svolge il proprio servizio sulla rete autostradale (Autogrill, Chef Express.) lo sciopero per l'intera giornata si terrà domenica 4 giugno.