Izzo, ridotta la squalifca a 6 mesi. Tornerà a ottobre

Izzo, ridotta la squalifca a 6 mesi. Tornerà a ottobre

Armando Izzo ha voluto esprimere il suo stato d'animo, dopo l'appello che ha ridotto la sua squalifica a 6 mesi.

L'appello presentato ha portato a una riduzione sostanziale della squalifica a soli sei mesi: Izzo potrà così tornare già dalla prossima stagione a difendere la magli rossoblu.

Nel corso dell'udienza di ieri il calciatore si è detto ancora una volta totalmente estraneo alla vicenda: "Sto vivendo un incubo - ha dichiarato Izzo tra le lacrime, secondo quanto riporta Irpinianews.it - ed insieme a me lo sta vivendo la mia famiglia".

Sorride anche la platea di squadre a lui interessate.

La C.F.A. riuniti preliminarmente i ricorsi nn. Francesco Millesi, centrocampista ora al Biancavilla, si è visto ridurre la pena da 5 a 3 anni, con ammenda che passa dai 50 ai 20mila euro; mentre l'Avellino passa dai 3 punti di penalizzazione e 50mila euro di ammenda ai 2 punti e 20mila euro. Armando Izzo, riduce la sanzione della squalifica a mesi 6 e ridetermina la sanzione dell'ammenda in € 30.000.

Accoglie in parte il ricorso come sopra proposto dalla società U.S. Avellino 1912. Buone nuove anche per l'Avellino, a cui è stata ridotta la penalizzazione da 3 a 2 punti.