Investita in bici, muore campionessa di triathlon

Investita in bici, muore campionessa di triathlon

Poche ore prima della morte di Nicky Hayden, la triatleta tedesca Julia Viellehner è deceduta all'ospedale Bufalini di Cesena, lo stesso in cui si trovava il campione di motociclismo. Il cuore di Julia Viellehner ha smesso di battere all'ospedale "Bufalini" di Cesena. La Viellehner era stata travolta lunedì 15 maggio da un tir sul passo delle Forche, "strappo" nell'Appennino forlivese.

La tedesca si trovava in Italia per prepararsi alla stagione.

L'allenatore e fidanzato, Tom Stecher, aveva dato l'addio alla 31enne sua compagna: lo abbiamo riportato su queste pagine, con tanto di traduzione. Al "Bufalini" di Cesena e' ricoverato da giorni in gravissime condizioni anche il pilota di Superbike Nicky Hayden, pure lui investito mentre pedalava in bici.

Gli ultimi giorni sono stati lunghi e duri! Nei giorni scorsi i medici le avevano amputato entrambe le gambe.

La bici della ragazza, che domenica aveva gareggiato al triathlon di Cervia, era rimasta agganciata alla ruota posteriore del mezzo pesante. Ora ha raggiunto l'obiettivo e aspetta lì.