Incidente Targa Florio: Gemma Amendolia è uscita dal coma

Incidente Targa Florio: Gemma Amendolia è uscita dal coma

Gemma ha riconosciuto tutti coloro che le hanno fatto visita e ciò può essere un buon segno verso una guarigione che tutti si augurano quanto prima, ma c'è da mettere in conto, appena conoscerà la scomparsa del padre!

Le sue condizioni cominciano leggermente a migliorare. "Il risveglio della paziente è indotto- spiega il direttore sanitario dell'ospedale Giorgio Trizzino -si abbassa la sedazione e la giovane risponde allesollecitazioni richieste dai medici come stringere la mano omostrare la lingua".

Gemma Amendolia è uscita dal coma e la sua situazione clinica è in miglioramento.

La ragazza è ancora ricoverata all'ospedale civico di Palermo, dove era stata trasferita in elisoccorso da Petralia Sottana dopo il sinistro di Isnello. Gemma ha un trauma cranico ed un grosso edema polmonare, oltre ad aver riportato la frattura del braccio che è stata già ricomposta. Si dovranno attendere gli esiti degli esami sul corpo del pilota Mauro Amendolia per conoscere la verità sull'incidente che ha funestato l'edizione numero 101 della Targa Florio. Adesso un lungo percorso attende la giovane che venerdì 21 aprile era a bordo della Bmw Mini Cooper guidata dal padre che purtroppo non è riuscito a sopravvivere all'incidente; le sue condizioni sono apparse subito gravi, l'impatto è stato violento.