Incendio sul traghetto per Olbia, tutti salvi i 113 passeggeri

Incendio sul traghetto per Olbia, tutti salvi i 113 passeggeri

Un principio di incendio alle 2 di notte di domenica 14 maggio ha creato allarme sulla nave "Giuseppe Sa" del gruppo Moby durante la navigazione da Piombino a Olbia. Immediatamente la Sala Operativa del 16 M.R.S.C., in costante contatto con la Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, faceva scattare le operazioni di soccorso, disponendo l'invio in zona della motovedetta CP 306 della Capitaneria di porto di La Maddalena più vicina. Intanto il predetto Comando Generale ha proceduto ad allertare un mezzo aereo del Nucleo Elicotteri della Guardia Costiera di Sarzana ed un'altra motovedetta per il soccorso SAR d'altura dal porto di Civitavecchia unitamente a due unità specializzate del tipo "fire fighting" delle Autorità francesi.

Nel frattempo, però, l'equipaggio della nave aveva già provveduto a spegnere le fiamme con l'impianto in dotazione a bordo e a chiudere le paratie d'emergenza per evitare il diffondersi dell'incendio.

Le 113 persone a bordo, di cui 88 passeggeri e 25 membri dell'equipaggio, sono state evacuate all'arrivo in porto per motivi di sicurezza. Alle 3.15 la motovedetta CP 306 ha intercettato la nave "Giuseppe Sa" procedendo a scortarla fino all'ingresso del porto di Olbia. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco di Olbia, carabinieri e polizia allertati dal personale della nave. Terminate le verifiche dei Vigili del Fuoco e domate completamente le fiamme, i passeggeri hanno potuto sbarcare con i loro veicoli.

Adesso la Capitaneria di porto di Olbia ha avviato le indagini per stabilire le cause del rogo.