Il Watford dà il benservito a Walter Mazzarri

Il Watford dà il benservito a Walter Mazzarri

L'avventura tra Walter Mazzarri e il Watford è arrivata al capolinea, ad annunciare la separazione è il presidente del club che milita in Premier. Il Watford ha infatti comunicato l'esonero del tecnico italiano al termine del campionato in corso. Ma nonostante questo ci siamo salvati a sei giornate dalla fine. Il tecnico toscano paga lo scarso feeling sia con i giocatori e in particolare col capitano Troy Deeney che con i tifosi.

E così si è semplicemente riproposto il mazzarrismo, evoluzione del vecchio calcio all'italiana con diverse declinazioni tattiche (per un buon terzo di stagione si è vista la difesa a quattro), in un contesto in cui il risultato è molto ma non tutto. Sono almeno due i capi d'accusa sui quali si fonderebbe la posizione dei calciatori del Watford. La salvezza era già stata raggiunta qualche settimana fa, ma forse non è bastato a Mazzarri per riuscire a conservare la panchina anche per la prossima stagione. Probabilmente il suo calcio è meno adatto, schierando pochi giocatori offensivi rispetto a quelli schierati da altri colleghi, a creare plusvalenze di mercato.