Il procuratore di Siracusa smonta il teorema Zuccaro Non ci risulta

Il procuratore di Siracusa smonta il teorema Zuccaro Non ci risulta

Le parole sono di Francesco Paolo Giordano, il procuratore di Siracusa, che oggi è stato ascoltato dalla commissione Difesa del Senato nell'ambito di un ciclo di audizioni sulla questione.

Roma, 2 mag. - (AdnKronos) - "Al nostro ufficio non risulta nessun elemento investigativo che riguardi collegamenti obliqui o inquinamento nei rapporti con i trafficanti " a carico delle Organizzazioni non governative che operano nel Mediterraneo per il salvataggio dei migranti.

Lo stesso procuratore ha però sottolineato come esista la consapevolezza di una differenza tra le diverse ong: "Siamo in grado di stabilire che c'è struttura e struttura - ha detto - alcune si presentano con navi perfettamente equipaggiate, conformi ai codici di navigazione, e collaborano con la polizia giudiziaria".

Poi sul punto aggiunge: "Noi non pensiamo che siano un ostacolo alle indagini, o un favoreggiamento dei reati (qui addirittura ride, ndr), ma crediamo sia una sorta di atteggiamento ideologico, perché loro sono a favore dei migranti e non della polizia. Non lo so, non rientra tra le nostre aree di competenza". "Ma questo conferma sostanzialmente una cosa nota, ovvero che l'attivita' delle navi delle ong nel Mediterraneo si e' intensificata". Gian Carlo Perego, partecipando alla trasmissione "CoffeeBreak" su La 7. 175.000 persone se accolte in maniera diffusa negli ottomila comuni italiani, valorizzando percorsi personali di accompagnamento e di integrazione, utilizzando le risorse disponibili per un servizio nuovo e per figure, educatori, mediatori etc., che possono essere utili per creare e favorire dialogo e inserimento sociale sul territorio credo sia un atto intelligente e di responsabilità. Per il direttore di Migrantes, gli arrivi rappresentano una opportunità: "Tanto più in un Paese che sta morendo - nel 2016 150.000 morti in più rispetto alle nascite - e che può trovare un suo futuro in percorsi di 'meticciato´, come più volte ha detto il cardinale Angelo Scola - come è sempre avvenuto nella storia italiana, questa volta in maniera pacifica".

SLAVINI - C'è anche chi però non fa un passo indietro e difende a spada tratta l'indagine della procura di Catania.