Il giallo Morata e le condizioni di Bale: Zidane allo scoperto

Il giallo Morata e le condizioni di Bale: Zidane allo scoperto

Premier League alla finestra. Arrivato a metà maggio con ancora due obiettivi nel mirino, Zidane deve mantenere alta la concentrazione dei suoi e dosarne le forze.

"Il Real Madrid è la squadra favorita nella finale di Champions League". Le merengues domani giocano il recupero di campionato col Celta e vedono vicina la Liga, in attesa di giocarsi poi la finale di Champions con la Juventus e Zizou torna sulle polemiche e le situazioni vissute domenica scorsa. Sono tre finali, alla pari, almeno nelle parole di Zinedine Zidane che si appresta a scuotere un gruppo che dovrà dare il cento per cento in 270 minuti complessivi per provare a vincere il 'double' visto che la finale di Copa del Rey è già svanita. Una serenità minata, però, dal caso Morata. A conferma che la partita non è ancora conclusa e che il Milan farà di tutto da qui in avanti per restituire quella maglia rossonera con il numero 9 sulle spalle ad un centravanti di caratura e spessore internazionale come Alvaro Morata. Il Real Madrid era in vantaggio 2-1 sul Siviglia e lo spagnolo sperava di avere il tempo per segnare quel gol che avrebbe dato ai suoi la possibilità di mettere al sicuro la partita e a lui la soddisfazione di incrementare il proprio bottino nella classifica dei marcatori della Liga. Infatti, il francese gli ha preferito quasi sempre Benzema, andando molto spesso anche contro il volere dei tifosi, che vedono in Morata l'idolo di casa. Non era arrabbiato con me, ma era arrabbiato per altro.