"House of Cards", al via dal 31 maggio la quinta stagione

La quinta stagione di "House of Cards" è disponibile su Netflix (ma non in Italia) e si appresta a giungere anche su Sky Atlantic. E' la serie tv evento interpretata e prodotta, fra gli altri, dal premio Oscar Kevin Spacey (I soliti sospetti, American Beauty, 21) e dalla sua coprotagonista Robin Wright (Forrest Gump, gli imminenti Wonder Woman e Blade Runner 2049). House of Cards 5 è la prima stagione in cui non figura il suo creatore e showrunner Beau Willimon che, di comune accordo con la produzione, ha lasciato il suo ruolo alla fine della quarta stagione. Fra nuovi personaggi in arrivo, nemici e alleati in continua evoluzione, la coppia machiavellica più famosa del piccolo schermo è pronta a combattere le sue battaglie.

C'è una cosa sicura che bisogna aspettarsi da House of Cards 5: la supremazia di Frank Underwood e di sua moglie Claire, intenzionati a difendere con le unghie e con i denti il potere ottenuto tanto faticosamente, e allo stesso tempo impegnati in una lotta contro il mondo per non crollare. Quali di queste reggeranno? Nel nuovo promo il messaggio è "Non hai niente da temere": la voce è quella di Kevin Spacey, il protagonista, che come ogni stagione si rivolge anche direttamente al pubblico. "Penso che fra loro ci sia una sorta di distensione", spiega il co-showrunner Frank Pugliese.

A fronteggiare Frank troviamo il rampante Will Conway (Joel Kinnaman), giovane e affascinante candidato repubblicano; a supportarlo, invece, alcuni fra i personaggi storici della serie come il fedele Doug Stamper (Michael Kelly), ora a capo dello staff della Casa Bianca, e il Segretario di Stato Catherine Durant (Jayne Atkinson).

Le nuove puntate mostrano la coppia machiavellica sempre più agguerrita, disposta a tutto per non perdere il potere, con la First Lady che torna accanto al marito in cambio di un possibile incarico da vicepresidente.