Grave tassista di 54 anni colpito da meningite a Genova

Grave tassista di 54 anni colpito da meningite a Genova

Genova - Un tassista genovese di 54 anni che arriva al pronto soccorso dell'ospedale San Martino con i sintomi della meningite e viene trasferito all'ospedale Galliera e i clienti "preoccupati" per i possibili rischi di contagio. Le condizioni dell'uomo sono gravi ma stabili.

Nel frattempo, come da prassi stabilita, tutti i dipendenti ospedalieri che sono venuti in contatto con lui, compresi i familiari del taxista, sono stati sottoposti alla profilassi medica. I fatti risalgono a sabato scorso quando l'uomo accusa un forte mal di testa, febbre alta e dolori articolari e decide di recarsi al Pronto Soccorso del San Martino.

A seguito di segnalazione di meningite pervenuta al Centro Unico di Notifica delle Malattie infettive della S.C Igiene e Sanità Pubblica della Asl 3 Genovese, poi confermata come meningite meningococcica, si è provveduto, come da Linee Guida Nazionali e Regionali, ad adottare le idonee misure di prevenzione.

La direzione sanitaria del San Martino in queste ore si è riunita per affrontare la questione e analizzare la procedura seguita. A quanto si apprende, non è stato ritenuto necessario fare la profilassi anche sui clienti del tassista.