Golden State fa 4-0 e va in finale

Golden State fa 4-0 e va in finale

Incassata con il consueto stile che da decenni lo contraddistingue la sconfitta nelle finali della Western Conference e messe da parte le polemiche scaturite a seguito dell'infortunio occorso durante la serie a Kawhi Leonard, Gregg Popovich in un'intervista concessa ad un giornale texano ha elogiato l'operato e l'organizzazione dei Golden State Warriors: "Hanno un tasso di talento spaventoso ma secondo me il loro reale punto di forza è la difesa". In casa Spurs, da segnalare l'omaggio del pubblico tributato a Manu Ginobili, ancora incerto sul suo futuro: per il 39enne argentino potrebbe essere stata l'ultima gara in carriera. La realtà dice che i Warriors sono arrivati al top nel momento più importante: hanno liquidato gli Spurs sfiorando i 125 punti di media nella serie (!) e anche l'esperimento dell'assetto più agile sin dal quintetto base, con Draymond Green finto centro titolare, non ha fornito controindicazioni. Ho apprezzato tutto ciò che ho fatto prima di giocare per Golden State, ma ora sono qui, e penso che sia una grande occasione per me.

LA COPPIA PIU' BELLA DEL MONDO - Aspettando di sapere chi dovrà affrontare alle Finals, Golden State si gode il terzo 4-0 consecutivo e l'intesa tra Curry e Durant, la coppia più bella del mondo. KD, che ha riservato a mamma Wanda il primo abbraccio dopo l'uscita dal campo, ne ha aggiunti 29 con 12 rimbalzi. Eravamo la squadra migliore, ma hanno vinto. Steph Curry e Kevin Durant infatti, si mettono subito all'opera, realizzando rispettivamente sei ed otto punti consecutivi (7-16). Una tripla di Durant sigla il +22 nel terzo quarto (56-78).

Una cavalcata impressionante quella di Golden State nei Playoff NBA 2017. "Manu è un adulto, prenderà la decisione migliore per sé e la famiglia" lo ha salutato Pop. Ginobili si prenderà almeno un mese prima di decidere: se gara-4 è stata la sua ultima partita, ha chiuso con 15 punti. Golden State vola già in doppia cifra di vantaggio.