Giro, Gaviria re dei velocisti

Giro, Gaviria re dei velocisti

Ci sono tutti i più attesi in testa, con la Bora - Hansgrohe, affiancata dalla Quick - Step Floors di Fernando Gaviria, ma si fanno vedere anche la Bahrein Meridia di Nibali e la Lotto Suodal, ma nell'ultimo chilometro la voltata finale sembra prendere forma, si arriva all'ultima insidiosa curva a sinistra per gli ultimi 500m, Gaviria sembrava essere troppo indietro e troppo coperto, ma con uno scatto poderoso negli ultimi 50m, trova spazio sulla destra, attaccatissimo alle transenne che dividono dalla folla e riesce a tagliare il traguardo davanti a Bennet, che forse ci aveva creduto fino a quando non si è visto sfilare alla sua destra dal colombiano, e Stuyven, che aveva cominciato la volata finale negli ultimi 200m. Poi Caleb Ewan, a quota 3,00. Il ciclista della UAE Team Emirates sta facendo un ottimo Giro d'Italia. Venerdì si corre la 13a tappa della 100a edizione della Corsa Rosa di ciclismo: la Reggio Emilia Tortona lunga 167 chilometri, come sempre in diretta streaming Rai. Fuga a tre ripresa a 20 km dall'arrivo proprio quando il vento crea scompiglio in gruppo e invita i big di classifica a restare nelle prime posizioni per non finire nelle trappole dei ventagli. La corsa si svolge così secondo un canovaccio predefinito, che prevede il ricongiungimento nel finale, e che puntualmente si verifica a ventidue chilometri dalla conclusione.

Ma la tappa 13, parte, anche con qualche pezzo in meno. Gli altri sono Gaviria che brucia tutti i rivali negli sprint ma anche Martinez, Henao e Anacona.

Il gallese ha provato a stringere i denti dando tutto e piazzandosi dietro al vincitore della cronometro Dumoulin, ma la spalla e soprattutto il ginocchio nelle ultime ore, hanno creato diversi problemi al capitano Sky, convincendolo a malincuore ad abbandonare la corsa rosa.

"Ordine d'arrivo. 1. Gaviria in 3h 47' 45". 2.

Sam Bennett (Irl) s. t.

4 - Adam Yates (Orica - Scott) s.t.

Al termine della breve discesa verso Rigosa, si tornerà immediatamente a salire verso Selvino, dove al km 170,8 sarà collocato un altro Gpm, stavolta di terza categoria, al termine di una salita che misurerà 6,9 km al 5,4% di pendenza media e con punte di pendenza massima fino al 9%. Selig (Ger); 7. Modolo; 8.

"Classifica generale. 1. Dumoulin in 56h 28' 53". 2.