Giro d'Italia: Ewan vince in volata la 7ª tappa

Giro d'Italia: Ewan vince in volata la 7ª tappa

Dopo essersi lasciati alla spalle le frazioni in Sicilia, la carovana sbarca oggi in Calabria per la Reggio Calabria-Terme Luigiane di 217 Km. Un uomo anziano ha attraversato la strada in bicicletta, e simpaticamente è stato incitato, come "primo ciclista ad aprire la tappa tranese del Giro", dai bambini presenti. "Il passaggio lungo il perimetro urbano dell'ottava tappa del Giro ciclistico d'Italia - ha affermato il sindaco - rappresenta una ulteriore opportunità per mettere alla prova l'efficienza dei sistemi di sicurezza della città che si appresta a diventare protagonista di una delle manifestazioni sportive più rappresentative del nostro paese". Tra i premiati anche LaC. Il via dal caratteristico lungomare di Reggio Calabria che ospitò il cronoprologo nel 2005 e poi il Gran Premio della Montagna di Barritteri, salita pedalabile di 10 km con pendenze medie del 5%. Ma lui aveva già messo il turbo e quando è partito non c'è stata storia. Dopo Marina di Fuscaldo (al bivio, al 193/o km è stato collocato il secondo Gpm di giornata, a 156 metri) c'è una breve salita ripida, seguita da una discesa impegnativa che porterà la carovana a 15 chilometri dal traguardo, con un'altra discesa e diversi tornanti a 4 chilometri dall'arrivo. Attraversate Gioa Tauro e Rosarno, si trovano in successione i due traguardi volanti di Mileto e Vibo Valentia, prima di cominciare un lungo tratto pianeggiante che conduce agli ultimi trenta frastagliati chilometri.

Salita finale di 2 km (media 5.3%) su strada larga ben pavimentata e senza sensibili cambi di direzione.

Cosa si riserverà, stavolta, ai corridori?

Lamezia Terme - E anche se "di volata", domani il Giro D'Italia farà tappa anche a Lamezia.