Germania: aperti seggi per voto chiave in Nord Reno-Westfalia

Germania: aperti seggi per voto chiave in Nord Reno-Westfalia

Crollo del partito della sinistra Die Linke, che con appena il 5%, è ad un passo dal non poter entrare nel Landtag, il parlamento regionale. La coalizione rosso-verde uscente non potrebbe governare nei prossimi cinque anni aprendo così la strada all'affermazione del partito della cancelliera.

R. - Sì, Schultz sta cercando di fermare il declino a cui andava incontro il partito socialdemocratico: ha arrestato l'emorragia elettorale, ma non ha invertito il trend che dava il partito socialdemocratico in grossa difficoltà negli ultimi anni. A debita distanza cioè dalle elezioni nel Nord Reno-Westfalia, che saranno ovviamente cavalcate o degradate a fatto locale, a seconda del risultato. "Prendo questa critica molto seriamente", ha detto alla ZDF. "Queste elezioni ci dovranno far pensare a cosa dobbiamo cambiare qui a Berlino", ha detto il candidato dell'Spd alla cancelleria, Martin Schulz, commentando la sconfitta alle elezioni in Nord Reno-Westfalia. "Abbiamo 17 mila nuovi iscritti, abbiamo convinto una sacco di persone che vale di nuovo la pena", ha aggiunto, mostrando di voler andare avanti. "Dobbiamo rendere questo Paese più giusto e difendere l'Europa dai populisti", ha concluso.

Nel Land del Nord Reno-Westfalia, la Cdu-Csu di Angela Merkel è in netto vantaggio con il 34,5% dei consensi, stando agli exit poll divulgati dalla ZDF. Stando ai dati, l'SPD perde un punto rispetto all'ultimo rilevamento e scende al 27%, mentre la Cdu ne conquista uno e passa al 37%. Questo effetto basta a dare l'idea del colpo subìto dai socialdemocratici, che rischiano di uscire dal governo non solo della regione più popolosa della Germania, ma anche del futuro governo nazionale.

Solo il 7 maggio si è votato nello Schlewig Holstein, dove ha trionfato la Cdu, il partito di Merkel, e il settimanale progressista aveva scritto: "Lo salvi chi può". Praticamente un testa a testa, ancora da giocare: secondo gli analisti, dopo le due sconfitte subite nel Saarland, a fine marzo, e nello Schleswig-Holstein, domenica scorsa, per l'Spd perdere il land di Duesseldorf sarebbe gravissimo.