Genoa, Simeone: "Abbiamo meritato la salvezza, siamo davvero felici"

Genoa, Simeone:

Ivan Juric non dovrà piangere più, se non per la gioia.

Dopo aver stravinto la B e aver fatto un giro d'andata notevole, Juric è riuscito a tornare in sella al suo Genoa, ridando motivazioni a un ambiente disperato: "Abbiamo fatto tanti errori, ma il mio obiettivo nella prossima stagione è ricostruire un grande Genoa, trovare le persone giuste, se possibile". Rossoblù in tripudio: dopo una stagione a dir poco travagliata l'incubo retrocessione è svanito.

"Non dobbiamo mai rilassarci, è questo l'insegnamento che dobbiamo trarre: le scelte che abbiamo fatto sono state sbagliate perché inconsciamente pensavamo che l'obiettivo fosse già raggiunto, invece in Serie A non è così e l'abbiamo provato sulla nostra pelle", ha commentato il tecnico del 'grifone'. C'è anche Perin abbarbicato sui cartelloni pubblicitari.

"Mi sono tolto un peso". E' una situazione in mischia a sbloccare il match. Al 32' è ancora il tandem Veloso-Rigoni a prendersi la scena: punizione dalla destra del mediano per il tocco di Rigoni, che a tu per tu con Hart non sbaglia siglando l'1-0. Attacco granata non pervenuto, si va al riposo sull'1-0.

Cronaca. Rispetto alle anticipazioni della vigilia, Mihajlovic (sostituito in panchina da Lombardo) sceglie Iturbe e non l'ex Iago Falque nel ruolo di esterno destro del tridente a sostegno di Belotti, mentre a spingere il Genoa c'è uno stadio Marassi tutto colorato di rossoblu. 'Marassi' diventa una bolgia, Torino annichilito.

Crotone travolto dalla Juve scudettata, Empoli sconfitta di misura in casa dall'Atalanta. I rossoblu, con la vittoria di oggi, sono salvi.