G7 in salita, nuovo scontro Trump - Germania

G7 in salita, nuovo scontro Trump - Germania

Il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, ha smentito che il presidente Usa Donald Trump sia stato critico e aggressivo con la Germania, durante un incontro ieri a Bruxelles con lo stesso Juncker e con il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, come rivelato dal settimanale tedesco Der Spiegel. "E' solo un problema di traduzione - assicura Jean-Claude Juncker -: Trump non ha voluto dire che i tedeschi sono cattivi, ma che con la Germania e con i tedeschi ci sono dei problemi": il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker prova a smorzare le polemiche sulle indiscrezioni riportate dalla stampa tedesca che riferiscono di frasi non proprio diplomatiche pronunciate da Trump verso i partner tedeschi nell'incontro di ieri a Bruxelles. "Ha detto: 'Non ho un problema con la Germania, ho un problema con il commercio tedesco" ha chiarito Cohn. "(Trump) ha detto che sono molto cattivi nel commercio, ma non ha alcun problema con la Germania", ha spiegato Cohn da Taormina, dove accompagna il titolare della Casa Bianca per il summit del G7. "Non voglio commentare, ma devo commentare" ha detto Juncker, interpellato sulle affermazioni del leader americano, visto che era presente. Il presidente americano ha poi raggiunto tutti, a Piazza 9 aprile, il punto piu' panoramico della cittadina siciliana, un belvedere che si affaccia su tutto il golfo e da cui si vede anche l'Etna. È un problema di traduzione.

"I tedeschi sono cattivi, molto cattivi".

Fox News, emittente televisiva fondata dall'Australiano Rupert Murdoch, ha divulgato la notizia che il presidente Donald Trump avrebbe intenzione di creare una "war room" nella West Wing. "Io penso - ha continuato - che la diplomazia non abbia bisogno di diplomatici indiscreti".