Francia, anche a Reims Le Pen accolta da fischi e lanci uova

Francia, anche a Reims Le Pen accolta da fischi e lanci uova

Ultimo giorno di campagna elettorale in Francia in vista delle presidenziali di domenica. Il sondaggio vede Macron vincente al ballottaggio con il 62% dei voti, contro il 38% di Le Pen. Il trend è confermato anche da un secondo sondaggio condotto da Ipsos Sopra Steria per France télévisions e Radio France che parla di un aumento del 2,5% di Macron. Il successo della leader della destra è invece dato tra 6,50 (11/2) e 9,50 (39/5). Il Front National della Le Pen conquisterebbe fra i 15 e i 25 seggi, la sinistra socialista, che ha governato negli ultimi 5 anni, tra i 28 e 43 seggi, quella radicale di Jean-Luc Melenchon fra i 6 e gli 8 seggi.

Al primo turno, l'affluenza è stata vicina al 78%. Nei pressi della cattedrale, circa 200 studenti hanno scandito slogan ostili al Front National e hanno lanciato uova contro i due politici, che non sono stati colpiti. "Nessuna dignità" scrive in un tweet Marine Le Pen dopo la sua visita contestata a Reims con tanto di lanci di uova. Protetta dal servizio d'ordine, la leader dell'estrema destra è entrata all'interno della cattedrale da cui poi è uscita da una porta secondaria per non affrontare la folla di giovani anti-Fn che si era assiepata fuori dallo storico edificio religioso. Dopo gli endorsement di ieri da parte del candidato socialdemocratico alla cancelleria tedesca, Martin Schulz, e dell'ex presidente americano Barack Obama, Macron ha ricevuto oggi anche il sostegno da parte del presidente del COnsiglio, Paolo Gentiloni: l'eventuale elezione di Macron alla presidenza francese contribuirebbe a restituire ottimismo all'Unione europea. Sospesi nel vuoto, diversi militanti dell'Ong ambientalista hanno srotolato il grande striscione con la scritta "Liberté, égalité, fraternité", seguita dall'hashtag #Resist, che fu utilizzato dagli attivisti della stessa organizzazione dopo l'elezione di Donald Trump.