FP1 Spagna: Dominio Mercedes nella mattinata, problemi per Vettel e Alonso

FP1 Spagna: Dominio Mercedes nella mattinata, problemi per Vettel e Alonso

Vero che siamo solo nella mattinata, ma la Mercedes è quella che ha messo in pista un pacchetto di aggiornamenti molto corposo e aggressivo.

L'ottimo avvio di stagione della Ferrari e di Sebastian Vettel ha permesso al tedesco di arrivare al gran premio del Montmelò da leader della classifica iridata con 13 punti di vantaggio rispetto al secondo in graduatoria, Lewis Hamilton: "Sicuramente la nostra posizione al momento è migliore rispetto a quella dell'anno scorso ma è ancora troppo presto per trarre delle conclusioni - assicura il ferrarista nella conferenza stampa piloti del giovedì -".

"Sono voci che vengono dall'Italia, quindi dovete chiederlo ai giornalisti italiani. Tutto il resto non conta". La mia concentrazione è solo su quest'anno e non è un segreto per nessuno.

"Credo che la Mercedes negli ultimi due o tre anni abbia fatto un percorso straordinario e resti il team da battere". Sono stati un team dominante ed è difficile rompere questa supremazia, anche se noi ci stiamo provando. Abbiamo un gruppo di persone giuste con la responsabilità di costruire una macchina che vinca le gare.

L'inverno, i nuovi regolamenti e anche il tanto lavoro svolto in fabbrica a Maranello hanno aiutato a colmare il gap: "Ci siamo concentrati per costruire la miglior macchina possibile e se guardiamo i risultati credo che finora ci siamo riusciti. Conta, però, quello che si continua a fare e non quello che è già stato fatto". Quella del Montmelo "è una pista che conosciamo bene, ma le condizioni che ci sono qui a maggio sono diverse da quelle di febbraio-marzo. Ci prepareremo nel modo migliore per affrontarlo".