Formula 1, GP Spagna: reazione Ferrari. Hamilton davanti a Vettel nelle qualifiche

Formula 1, GP Spagna: reazione Ferrari. Hamilton davanti a Vettel nelle qualifiche

Formula 1, Gran Premio di Spagna: Hamilton in pole. In seconda fila scatteranno i rispettivi compagni di squadra, la Freccia d'Argento di Valtteri Bottas e la Rossa di Kimi Raikkonen. Vero e proprio "miracolo sportivo" dei meccanici Ferrari che in meno di due ore hanno sostituito il motore a Sebastian Vettel a causa di una perdita idraulica sul secondo motore termico. Al termine della Q2, al box McLaren-Honda i tecnici quasi festeggiavano come se Alonso avesse vinto, segno che il morale in McLaren è davvero basso. In terza fila le due Red Bull di Verstappen e Ricciardo che hanno preceduto uno straordinario Fernando Alonso con la McLaren-Honda quest'anno in grandissima difficoltà sia dal punto di vista delle prestazioni sia da quello dell'affidabilità.

Il Q2 inizia sempre nel segno della Mercedes, con Hamilton che abbassa ulteriormente il tempo da battere e Bottas che lo segue di soli 90 millesimi, poi Raikkonen che commette un piccolo errore nell'ultima chicane. Grazie soprattutto all'assetto aerodinamico scelto dagli ingegneri Mercedes che, a differenza delle precedenti gare, hanno utilizzato un'ala posteriore da alto carico che ha dato grossi benefici nel tratto più lento del circuito, ma che è costata qualche km/h di velocità massima, fattasi sentire nei primi due settori. Griglia di partenza, prima fila: 1) Lewis Hamilton (Ing/Mercedes); 2) Sebastian Vettel (Ger/Ferrari). Non è stata la giornata ideale ma, considerando dove eravamo questa mattina e i problemi che abbiamo avuto, direi che ci siamo ripresi bene. Dopo la grande delusione di ieri, con il motore Honda della sua Mclaren ancora una volta rotto prima di completare un giro nelle prove libere, per lo spagnolo arriva una bella iniezione di fiducia per poter affrontare al meglio una delle stagioni più diffici di tutta la sua carriera, situazione che gli fatto prendere la decisione di saltare il GP di Monaco per andare a correre continua a leggere qui. Gli aggiornamenti? Alcuni sono appariscenti, altri più nascosti, ma anche noi li avevamo: "sappiamo di avere un buon potenziale, sono soddisfatto".