Facebook contro la violenza on-line: Zuckerberg annuncia assunzione di 3000 revisori

Facebook contro la violenza on-line: Zuckerberg annuncia assunzione di 3000 revisori

"Stiamo lavorando - aggiunge Zuckerberg - per rendere i video più semplici da segnalare in modo da poter prendere le giuste misure subito, sia che si tratti di rispondere velocemente quando qualcuno ha bisogno di assistenza o eliminare un post".

Se intendiamo costruire una comunità sicura, dobbiamo rispondere rapidamente. Smesse le ciabatte in plastica con le quali era solito presentarsi agli eventi pubblici un tempo, sollevando così l'eccitazione di alcuni verso l'hacker che se ne frega delle convenzioni e il raccapriccio di tutti gli altri, qualche giorno fa Zuck è salito sul palco di F8, l'annuale conferenza degli sviluppatori Facebook, a raccontare quali saranno gli orientamenti della società nei prossimi mesi. E' straziante, e ho riflettuto a lungo su come possiamo fare meglio per la nostra comunità.

"Faremo in modo - spiega - che risulti più semplice segnalarci i problemi, che sia più facile per i nostri revisori determinare quali post violano i nostri standard e che sia più semplice per loro contattare le forze dell'ordine se qualcuno ha bisogno di aiuto".

I tremila revisori in più aiuteranno anche a migliorare il processo di rimozione di altri contenuti non consentiti su Facebook come i discorsi d'odio e lo sfruttamento di minori.

La seconda chiave di lettura, un po' meno immediata, viene a sua volta introdotta dal Ceo: "oltre a investire in risorse umane, stiamo anche costruendo strumenti migliori per mantenere sicure la nostra community". "Abbiamo immediatamente contattato le forze dell'ordine che sono state in grado di impedire alla persona di farsi del male".

"Questo è importante. Proprio la scorsa settimana, abbiamo ricevuto una segnalazione relativa ad una persona che su Live stava considerando l'ipotesi di suicidio", ha concluso Zuckerberg, con una nota positiva. Mark Zuckerberg si è fermato a sorpresa a mangiare in casa di una famiglia di democratici dell'Ohio che ha votato per Donald Trump.

Mark Zuckerberg annuncia che assumerà 3mila persone entro il 2018 per monitorare e bloccare la diffusione di "materiale inappropriato" su Facebook. "Nessuno dovrebbe trovarsi in questa situazione ma se lo sono, allora dobbiamo costruire una comunità sicura che garantisca l'aiuto di cui hanno bisogno".