F1, Alonso: seconda giornata di prove a Indy

F1, Alonso: seconda giornata di prove a Indy

Fernando ha concluso il venerdì con un giro a una media oraria di 231.827 miglia, riuscendo anche a completare un'intera simulazione di qualifica con quattro giri tutti oltre il muro delle 231 miglia all'ora. Il pilota del team Sam Schmidt Motorsports ha preceduto tre monoposto del team Andretti, ovvero nell'ordine Ryan Hunter-Reay (0:39.8537, 225,826 mph), Marco Andretti (0:39.8743, 225,709 mph) e un sempre più convincente Fernando Alonso (0:39.8902, 225,619 mph).

Il pilota spagnolo non si è migliorato rispetto al giorno prima, causa un aumento del traffico e della temperatura sull'Ovale di Indianapolis. Nella seconda sessione di libere ha predominato Will Power con una velocità media di 361.55 km/h.

Dopo che il vento ha condizionato la sessione di ieri, siamo arrivati ormai alla penultima giornata di prove libere della 500 Miglia di Indianapolis, visto che sabato inizierà la prima fase delle qualifiche.

"Ho imparato molto su come si guida quando correvo con i kart, ma la cosa piu' importante e' che ho imparato a conoscere me stesso: In realta', mi piace correre".

Un'altra giornata di prove positiva per Fernando Alonso a Indianapolis. Questo richiede un impegno di 24 ore - ha sottolineato il driver McLaren - ed è quanto sto facendo, studiando i dati, guardando video di altri, lavorando al simulatore al mattino e in pista di sera. "Ma già durante il Fast Friday avrò un assaggio di ciò che significa girare in configurazione da qualifica".