Esame di Stato 2017: date e ordinanza

Esame di Stato 2017: date e ordinanza

Maturità, si inizia il 21 giugno.

Definite le tracce e le date degli esami di Stato.

Nell'ordinanza relativa agli esami di maturità firmata il 4 maggio dalla ministra Fedeli viene confermata l'attenzione per le popolazioni delle aree colpite dal sisma nell'Italia centrale. L'ordinanza prevede anche che, nelle scuole sede di seggio per le amministrative, in caso di ballottaggi, la terza e l'eventuale quarta prova si svolgano, rispettivamente, il 27 invece che il 26 giugno e il 28 anziché il 27 giugno.

Maturità 2017, ormai manca davvero poco agli esami che oltre 500mila studenti si apprestano a sostenere fra poco più di un mese.

L'annuncio è stato dato da Francesco Branca, a capo della struttura tecnica degli esami di Stato, in un video che fa parte della campagna di comunicazione del Ministero dal titolo "No Panic". La campagna, come affermato dalla Ministra Fedeli, accompagnerà maturande e maturandi fino alla fine della maturità. "Vogliamo che il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca parli di più e in modo più diretto con studentesse e studenti e non venga percepito come un luogo distante o legato esclusivamente ad aspetti burocratici". La campagna continuerà con video, post dedicati, grafiche e tutorial che nelle prossime settimane saranno diffusi attraverso i canali social del Miur. Ad oggi sono 505.263 le studentesse e gli studenti iscritti all'Esame, fatti salvi gli esiti degli scrutini finali. In Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria, le commissioni saranno composte da soli membri interni; esterno sarà il solo Presidente. Si potranno utilizzare calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purché non siano dotate di capacità di calcolo simbolico (CAS- Computer Algebric System).

Naturalmente non sono stati svelati altri indizi sulle tracce scelte per la prima e seconda prova della Maturità 2017, ma in questi giorni sul web stanno circolando delle indiscrezioni piuttosto interessanti che vale la pena analizzare.

Durante la riunione plenaria o in una successiva, appositamente convocata, le commissioni definiscono la data di inizio dei colloqui per ciascuna classe/commissione e, in base a sorteggio, l'ordine di precedenza tra le due classi/commissioni e, all'interno di ciascuna di esse, quello di precedenza tra candidati esterni ed interni, nonché quello di convocazione dei candidati medesimi secondo la lettera alfabetica. Saranno invece vietate calcolatrici con connessione wireless o che vadano collegate alla rete elettrica. Il colloquio orale potrà partire da eventuali esperienze di alternanza o tirocinio. La quarta prova, che si effettua nei licei e istituti tecnici presso i quali è presente il progetto sperimentale ESABAC e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è programmata per martedì 27 giugno alle 8.30. Gli studenti sono ammessi agli esami anche se hanno svolto meno di duecento giorni di lezione durante l'anno scolastico.