Donna trovata morta, in casa rubinetti aperti e disordine: indagato il figlio

Donna trovata morta, in casa rubinetti aperti e disordine: indagato il figlio

Ad avvisare i soccorsi è stato il figlio della vittima, 51enne con disturbi psichici, il quale è stato accompagnato in ospedale dai carabinieri. Il corpo spuntava da una rete alla quale era stato tolto il materasso.

Ipotesi litigio seguito da morte naturale Tra le ipotesi investigative c'è anche quella di un litigio seguito da un evento naturale. Comunque è necessario attendere l'esito dell'autopsia, che sarà effettuata venerdì mattina i medici legali Mauro Bacci e Laura Paglicci Reattellia. Ad essere indagato sarebbe il figlio, da tempo affetto da problemi psichici. Non è chiaro se presenti segni di violenza, ma il decesso non sembrerebbe recente.

Il reato di omicidio preterintenzionale a carico del figlio è stato ipotizzato nel fascicolo aperto dalla procura di Spoleto dopo che una donna di 77 anni è stata trovata morta ieri nella sua abitazione alla periferia di Foligno.

La casa era allagata, dalla prima ricognizione sul cadavere non sono trovate ferite visibili. La casa è stata cinturata da carabinieri così da consentire agli inquirenti di poter svolgere i necessari sopralluoghi e accertamenti nel riserbo più stretto.