Cassano, clamoroso attacco ad una sua ex: "Squadra di scappati di casa"

Cassano, clamoroso attacco ad una sua ex:

Fantantonio, inoltre, si augura che la Juventus vinca la finale di Champions e che Gianluigi Buffon conquisti il Pallone d'Oro: "In finale di Champions tiferò Juventus, ci sono tanti amici in bianconero e in particolare mi farebbe piacere per Buffon, così finalmente potrebbero dargli il Pallone d'Oro".

"Nessuno si deve azzardare a dire a Totti che deve smettere, qualcuno vicino a Pallotta dice che deve smettere. A me piacerebbe finire la mia carriera da qualche parte e con Totti giocherei ancora, decida lui dove". Se sta bene in A farà ancora tanti gol, deve continuare.

I commenti per il Milan oscillano fra l'elogio e la provocazione: "Il Milan di quest'anno?"

Belle parole su Montella, meno per i calciatori rossoneri: "Vincenzo merita un 10, ha una squadra di scappati di casa - sentenzia Cassano -". L'Inter spende tantissimo e poi Schick lo prendono a 4 milioni alla Samp, qualcosa non quadra. "L'esonero di Pioli non è certo colpa sua".

Senza peli sulla lingua, a tutto Antonio Cassano. Ai tempi mi hanno tolto pure la macchina perché guidavo col foglio rosa. E sull'ormai famoso video che lo ritraeva a bordo campo, ai tempi del Real Madrid, mentre faceva l'imitazione di Fabio Capello, allora mister dei Blancos. Non è vero che lo stavo imitando.

Gli scappati di casa - Un pensiero caloroso che però lascia spazio a strali e sassolini da gettare qua e là.

Poi risponde a Mario Balotelli in merito alla possibilità di avere amici nel mondo del calcio: "Mario dice che gli amici nel calcio non esistono?" "Meritava di finire il campionato, è una bravissima persona - ha detto - L'Inter è parecchio sopravvalutata, non ha giocatori da Inter".