Brindisi: Enel, indagine parte da nostra denuncia, confidiamo in magistratura

Brindisi: Enel, indagine parte da nostra denuncia, confidiamo in magistratura

Per questo cinque persone, tra dipendenti e funzionari della società elettrica, sono state arrestate dalla Guardia di finanza di Brindisi. Secondo le indagini - coordinate dai sostituti procuratori Milto Stefano De Nozza e Francesco Carluccio - alcuni lavori effettuati alla centrale Enel sarebbero stati dirottati verso alcuni imprenditori, che avrebbero dato in cambio denaro e altre utilita'.

L'indagine della Procura "trae origine dalla denuncia presentata dalla stessa società nel mese di gennaio".

"L'azienda - prosegue la dichiarazione - ha peraltro adottato i provvedimenti disciplinari, incluso il licenziamento, nei confronti dei dipendenti per i quali, attraverso le verifiche interne, erano stati già individuati elementi di responsabilità".