Borsa: Milano -1,9%,banche sotto tiro

Borsa: Milano -1,9%,banche sotto tiro

Le prospettive di elezioni politiche anticipate in autunno mandano al tappeto piazza Affari, peggior listino in Europa. Erano chiuse per festività sia Londra che New York. Indicativo delle nubi che si addensano sul rischio politico in Italia anche l'andamento dello spread tra i rendimenti di Btp e Bund decennali, che si è allargato in area 189 punti base. A spingere in basso il mercato sono invece principalmente le banche con Banco Bpm che perde il 2,04%; Intesa sp -1,45%; Mediobanca -1,57%; Ubi -1,20%, Bper -1,13% e Unicredit -1,39%. Particolarmente pesanti anche Moncler (-3,89%) e Italgas (-3,69%). L'indice Ftse Mib segna -0,83% a 21.034 punti. Resistono sopra la parita' Brembo (+1,06%), Saipem (+0,75%), Mediaset (+0,53%) e Yoox Net-A-Porter (+0,12%).

Prosegue all'insegna del ribasso la seduta di Borsa a piazza Affari.