Belotti Inter, pronta un'offerta di 70 milioni più contropartite

Belotti Inter, pronta un'offerta di 70 milioni più contropartite

"Si vedrà. Di certo il club di corso Vittorio Emanuele ci ci sta provano per Belotti".

La rivoluzione estiva in casa nerazzurra non coinvolgerà soltanto la guida tecnica della squadra, che con ogni probabilità verrà assunta dall'ex tecnico della Roma Luciano Spalletti, ma riguarderà anche parte della rosa attuale.

ICARDI NON INTOCCABILE - E questa offerta per il "Gallo" sta a significare solo una cosa: Mauro Icardi non è più così intoccabile. Il suo futuro è in bilico e così l'Inter starebbe iniziando a valutare anche possibili soluzioni alternative all'argentino. Anzi, secondo quanto riportato oggi da Tuttosport, l'Inter sarebbe già passata ai fatti recapitando al Torino una prima offerta per l'attaccante italiano.

Secondo il quotidiano torinese, Walter Sabatini avrebbe bussato alla porta di Urbano Cairo con in mano un assegno da 70 milioni di euro più il cartellino di tre giocatori: uno è Davide Santon, l'altro Andrea Ranocchia. L'offerta, più che allettante ed in linea con la valutazione del giocatore è stata rifiutata dal Torino ma da lì a dire che sia finita, nessuno ci mette la mano sul fuoco.

L'Inter muove con decisione in sede di calciomercato e prova a gettare le basi per la rinascita piazzando alcuni colpi importanti: il primo nome della lista di Ausilio potrebbe essere Andrea Belotti, attaccante del Torino che in questa stagione ha stupito tutti confermando le sue grandi doti e consacrandosi nel calcio che conta. Un Mondiale che Belotti vorrà vivere da trascinatore della Nazionale azzurra.