Basket: serie A, Venezia vince a Sassari

Basket: serie A, Venezia vince a Sassari

Una gara fatta di parziali e controparziali: Venezia vola sul +8 in avvio di gara, ma i biancoblù ribaltano tutto, chiudendo il primo quarto sul +10. Ospiti che avanzano dunque a trentasette, con un vantaggio di cinque punti sul Sassari che tanto bene aveva cominciato. Primo quarto pazzesco. La Reyer parte fortissimo e allunga subito sino all'11-3. Walter De Raffaele ha presentato così la sfida in cui entrambe le squadre mettono in discussione il posto in classifica in vista dei playoff di serie A: "È una partita contro una squadra importante, come Sassari, che la sta preparando da dieci giorni, indubbiamente è". Affrontiamo una squadra che si gioca una posizione importante in vista dei playoff e che ha giustamente ambizioni di secondo posto. "Ha lavorato individualmente tutta la settimana, attendiamo che lo staff medico lo valuti tra oggi e domani - conclude Pasquini - giocherà solo se saremo sicuri al 100 percento che non ci siano rischi".

La vittoria renderà matematico il quarto posto del Banco di Sardegna, grazie al 2-0 nei confronti diretti su Trento e al +4 nel saldo punti contro Reggio Emilia. La gara di questa sera sarà molto importante anche per la Dinamo Sassari. Negli ultimi tre minuti, la Reyer è avanti di tre punti, Sacchetti tocca il -1, mentre la Reyer perde la bussola dell'attacco. In quella occasione andarono in doppia cifra ben quattro giocatori con Darius Johnson-Odom (poco tempo dopo emigrato a Cremona) top scorer con 14 punti.

La Reyer, che si era presentata incerottata di fronte ai varesini ha dovuto lottare a lungo per rimanere attaccata ad una partita che gli uomini di Attilio Caja hanno condotto per tre quarti e mezzo, ma con un parziale imperioso nell'ultima frazione, che si è chiusa sul 25-14 ha ottenuto il successo. Negli ultimi due minuti, Venezia esaurisce la benzina i padroni di casa colgono la palla al balzo, con un parziale di 12-0, con un indemoniato Gani Lawal, che fa piazza pulita in area e porta i suoi sul 27-20 nell'ultimo minuto, mentre Stipcevic firma il +10 sulla sirena con una tripla in precarie condizioni di equilibrio (30-20). Per l'Umana furono inutili i 17 punti di Melvin Ejim. Penetrazione decisa di Stipcevic, Stone stoppa Lighty ma non Bell, Lawal e Stipcevic tornano a macinare giocate e canestri, Devecchi scrive il - 3 che fa esultare il pubblico. Diverse incertezze invece per coach De Raffaele, che a causa degli infortuni dovrebbe partire con Peric ed Ortner sottocanestro, Bramos come ala piccola e la coppia Stefano Tonut-MarQuez Haynes, ex della Dinamo, come esterni.