Attacco Manchester, polizia a caccia di possibile complici

Attacco Manchester, polizia a caccia di possibile complici

Sono state sequestrate alcune dosi di hashish e cocaina ed è stato segnalato alla Prefettura un pregiudicato di origini sannite, per detenzione di stupefacente destinato ad uso personale. In mattinata il segretario di Stato americano Rex Tillerson, in visita nel Regno Unito, si era assunto a nome di Washington "la piena responsabilità per le fughe di notizie" e si era detto "rammaricato per quanto è successo". "Il timore è che ci possano essere altri che lo hanno aiutato a fare la bomba".

Salman Abedi, l'attentatore suicida di Manchester, si preparava ad agire da almeno "un anno". E nel covo del terrorista, nella città inglese, trovato materiale per confezionare un'altra bomba.

Si tratta di un uomo arrestato nella zona di Moss Side, non sappiamo altro al momento. Tra questi Ismail Abedi, 23 anni, fratello minore del kamikaze e il padre Ramadan Abedi. Forse sull'apertura di un conto no, ma sui movimenti di Abedi antecedenti l'attentato sì: rientrato a Tripoli 5 giorni prima dell'attentato, sarebbe tornato a Manchester la scorsa settimana passando per Istanbul e Dusseldorf.

Niente cambio della guardia - La consueta cerimonia del cambio della guardia a Buckingham Palace è stata cancellata oggi per permettere il dispiegamento delle forze di polizia dopo la strage di Manchester e l'allerta massima antiterrorismo. In precedenza Scotland Yard aveva annunciato che militari saranno dislocati a difesa della residenza della regina, Downing Street e al palazzo di Westminster.