Armando Izzo, squalifica per calcioscommesse ridotta da 18 a 6 mesi

Armando Izzo, squalifica per calcioscommesse ridotta da 18 a 6 mesi

Presenti in aula Francesco Millesi, difeso dall'avvocato Dario Vannetiello; Armando Izzo, difeso dall'avvocato Mattia Grassani e l'avvocato Eduardo Chiacchio, legale difensore dell'Avellino.

Squalifica ridotta da 18 a 6 mesi per Armando Izzo, difensore del Genoa condannato dalla giustizia sportiva per doppia omessa denuncia nell'ambito del processo sul calcioscommesse. Con un'offerta da 6/8 milioni di euro la Roma dovrebbe riuscire a portare a Trigoria il calciatore già da tempo nel giro della Nazionale. I giudici hanno anche ridotto l'ammenda per il calciatore che è passata da 50mila a 30mila euro. Subito dopo è stata la volta di Armando Izzo, che al termine del suo intervento non è riuscito a trattenere le lacrime: "Sto vivendo un incubo ed insieme a me lo sta vivendo la mia famiglia. Il calcio è tutto per me, è l'unico lavoro che so fare", adesso può tornare uomo mercato.

Sorride anche la platea di squadre a lui interessate.

Accoglie in parte il ricorso come sopra proposto dal Sig. Giudicato infine inammissibile il ricorso dell'Atletico Torbellomonaca ASD contro i 2 punti e 2mila euro di multa comminati in primo appello.