Allarme su una nave Moby per un principio di incendio

Allarme su una nave Moby per un principio di incendio

Tanta paura, ma nessun ferito a bordo tra gli 88 passeggeri e i 25 membri dell'equipaggio.

Un incendio si è sviluppato a bordo della nave cargo Moby, in arrivo a Olbia da Piombino. Intorno alle 5 un incendio divampato partendo da un camion frigorifero si è sviluppato a bordo della nave. "Sul posto sono presenti i vigili del fuoco, che stanno portando avanti gli accertamenti previsti".

La segnalazione alla Capitaneria di Porto è arrivata quando erano l'1.30 di notte, e l'imbarcazione si trovava nelle acque di giurisdizione di La Maddalena. Allertati anche il rimorchiatore portuale "Mascalzone Scatenato", e i traghetti "Moby Wonder" e "Moby Aki", della stessa Compagnia di navigazione della "Giuseppe Sa", che si trovavano in zona. Nel frattempo, il Comando di bordo della nave "Giuseppe Sa" ha riferito di aver attivato l'impianto fisso CO2 di estinzione incendio a bordo e di aver provveduto alla chiusura delle paratie d'emergenza per evitare il diffondersi dell'incendio. "Non si registra alcun danno ai passeggeri, né a tutti gli altri mezzi imbarcati".

Alle 3.15 la motovedetta CP 306 ha intercettato la "Giuseppe Sa" e l'ha scortata fino all'ingresso del porto di Olbia, dove alle 6.20 ha ormeggiato al molo 8 del pontile Isola Bianca. Sia i passeggeri che i mezzi a bordo del natante sono stati sbarcati, ad eccezione del camion su cui si è verificato il corto circuito. Nel dettaglio, a bordo c'erano 11 autisti, 82 passeggeri, 34 camper, 1 auto, 10 articolati, 1 furgone e 7 semirimorchi.

Una ditta specializzata interverrà per ripristinare l'impianto co2 e verificare gli eventuali lievi danni, in modo da consentire alla nave di rientrare in linea il prima possibile, dopo aver ottenuto le necessarie autorizzazioni.

Questa sera la partenza da Olbia per Piombino verrà effettuata regolarmente da un'altra unità già presente nel porto di Olbia.