Alfano a Tripoli: pronti a riattivare partenariato strategico

Alfano a Tripoli: pronti a riattivare partenariato strategico

La visita di Alfano in Libia fa seguito all'incontro tra il premier Fayez Al Sarraj e Khalifa Haftar ad Abu Dhabi, nei giorni scorsi e a quello di qualche settimana fa a Roma tra rappresentanti di Tripoli e Tobruk. E l'Italia è pronta a riattivare il partenariato strategico con la Libia sulla base del Trattato di Amicizia del 2008, ha detto oggi al collega libico Mohammed Siyala, che lo ha accolto all'aeroporto. In un incontro con il vicepremier del governo di accordo nazionale libico, Ahmed Maiteeq, tenuto questa mattina, il capo della diplomazia italiana ha annunciato che la Sicilia ospiterà un incontro tra gli esponenti di Italia e Libia incentrato sulla cooperazione economica, infrastrutturale ed energetica per dare "nuovo impulso" alle relazioni bilaterali.

Stabilizzare la Libia e' considerato cruciale anche per affrontare il problema migratorio, un dramma su cui l'Italia e' in prima linea. In precedenza, il ministro Alfano ha incontrato l'omologo del governo di accordo nazionale libico, Mohamed Siala. Alfano ha colto l'occasione per rinnovare, all'Alto Commissario, l'invito a partecipare alla conferenza ministeriale 'A shared responsibility for a common goal: solidarity and security', in programma alla Farnesina il 6 luglio prossimo.