A fuoco deposito di plastica vicino Roma

A fuoco deposito di plastica vicino Roma

"Non riusciamo a capire cosa sia successo - racconta uno di loro - il fuoco è partito dalla parte posteriore dello stabilimento. Per ora fumo e fiamme non hanno coinvolto centri abitati". All'interno dei magazzini, sarebbero presenti anche alcuni fusti di gasolio, impiegati per rifornire i macchinari.

Ieri pomeriggio il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha invitato la popolazione di Roma e provincia a tenere chiuse le finestre delle abitazioni, degli uffici, degli ospedali e delle scuole. Dove il personale ed i piccoli alunni della scuola "Copernico" di via dei Rutuli si sono spaventati alla vista di tanto fumo.

"Per quanto riguarda la coltivazione e raccolta di ortaggi per uso domestico e le piantagioni ad uso commerciale, il consumo e la trasformazione dovranno avvenire solo dopo accurato lavaggio con acqua potabile". In caso di allevamento di animali deve essere vietato il pascolo di animali da reddito e ove possibile gli animali devono essere mantenuti al chiuso. "Invito la cittadinanza a mantenere la calma e a rispettare le disposizioni prescitte - dice il primo cittadino del M5S - Le operazioni di spegnimento dell'incendio e di rilevazione della qualità dell'aria vanno avanti". L'Arpa è sul luogo e sta installando gli apparati di misurazione. "Daremo ampia comunicazione di ogni aggiornamento". Ecco il comunicato integrale pubblicato sul portale ufficiale del Comune: "Incendio alla Eco X di Pomezia, il sindaco firma un'ordinanza: scuole chiuse nel giro di 2 km dall'incendio".

Proprio questi materiali stanno preoccupando automobilisti e passanti da ore, allertati anche dall'odore acre che si è diffuso rapidamente. La nube si è spostata verso i Castelli. "Contestualmente è stato contattato il Centro Regionale Amianto della Asl di Viterbo - aggiunge - per concordare l'analisi dei campioni ed eventuali ulteriori accertamenti da effettuare".

Incendio Pomezia: la nube tossica si sposta su Ostia.

ECO X - A quanto riferito dai pompieri, sono almeno 10 le squadre ancora impegnate per spegnere il maxi incendio divampato stamattina nel deposito su via Pontina. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Pomezia e la Procura di Velletri ha aperto un'inchiesta sull'accaduto.