Vitalizi regionali ai consiglieri piemontesi, pubblicati i beneficiari

Vitalizi regionali ai consiglieri piemontesi, pubblicati i beneficiari

A loro va anche aggiunta Anna Sartoris, moglie di Roberto Gremmo, ora residenti a Santhià: insieme fondarono il movimento "Piemont", antesignano della Lega Nord; l'ex consigliera prende 2434,93 euro.

Sul sito del consiglio regionale (bisogna cercare un po' per la verità, ma alla fine si trova), sono stati pubblicati gli elenchi dei beneficiari dei vitalizi e dei relativi importi (CLICCA QUI PER LEGGERE). In vetta alla classifica anche Amelia Ardias, Antonio Cantalamessa, Angelo Giusto, Giovanni Pianese, Salvatore Ronghi, Mario Sena e Sebastiano Sorrentino. Una battaglia durata mesi e portata avanti con forza dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli. Non solo non sono stati tagliati i vecchi vitalizi, ma con il famigerato articolo 5 della scorsa legge di Stabilita', De Luca e la sua maggioranza hanno tentato di ripristinare i nuovi vitalizi, cancellati per legge a partire da questa legislatura, sostituendoli con un vero e proprio vitalizio contributivo.

Rapallo - Provengono dal Levante dodici dei centocinquantacinque esponenti politici (o ex) che percepiscono un vitalizio da parte della Regione Liguria.

Nell'elenco figurano anche sindaci in carica: quello di Zoagli, Franco Rocca, è stato consigliere regionale tra il 2005 ed il 2015, maturando diritto a 4.440 euro; quello di Maissana, Egidio Banti, che è anche ex senatore e in Regione è stato pure assessore ad Agricoltura, caccia e pesca, ha qualche spicciolo in meno: 4.421 euro.

Il 10 ottobre del 2014 l'assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti dei Consigli Regionali, approvò unanimemente un atto di indirizzo che prevedeva un taglio ai vitalizi dei consiglieri regionali (dal sei per cento per quelli al di sotto dei 1.500 al 15 per quelli superiori ai 6mila euro). Lo dice Valeria Ciarambino, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania tornando sulla pubblicazione dell'elenco completo degli ex consiglieri regionali percettori di vitalizio. "La nostra proposta di legge - ha sottolineato la consigliera pentastellata - renderebbe la Regione Campania in linea con le altre Regioni italiane: per ogni giorno che non la attuiamo sprechiamo 9500 euro. Fate voi il conto dei milioni sprecati finora".